Ecco l’autunno, affrontiamolo al meglio! Parte III

essere divenire Ottobre 16, 2020 0 comments 0

Finalmente è arrivato l’autunno… non tutti amano questa stagione, spesso ventosa e piovosa e, sicuramente, più fresca rispetto alla calda estate.

In autunno si riprendono un po’ tutte le attività che sono state interrotte per le vacanze estive. Si ritorna a scuola, a lavoro, ci si iscrive in palestra (o, per i più bravi, si ritorna in palestra) e/o si inizia un percorso nutrizionale. In questo breve articolo vorrei parlarvi proprio dell’alimentazione soffermandomi su diverse tipologie di frutta e verdura tipiche della stagione autunnale che vi consiglio di acquistare e di consumare quanto prima (attenzione però a non eccedere!!). Gli alimenti di oggi sono quindi: la zucca, il carciofo, il melograno e i cachi.

La Zucca

Questo alimento ha un bassissimo contenuto calorico (solo 18 kcal/100 g) e, a differenza di quello che si può pensare, ovvero che sia molto zuccherino, di fatto, non ha un contenuto in zuccheri molto alto. La zucca può, quindi, essere utilizzata approfittando anche delle numerose (e gustose!) modalità di preparazione. È naturalmente ricca in acqua e contiene minerali come potassio, calcio e fosforo e anche vitamine come la A (specialmente il beta carotene che è il suo precursore), la C e la B1. Ha, inoltre, proprietà diuretiche e risulta utile nella prevenzione dei disturbi dell’apparato urinario.

Il carciofo

Come la zucca, anche il carciofo ha un contenuto calorico molto basso (solo 22 kcal/100 g) e presenta molti minerali tra cui ferro, rame e zinco e poche vitamine. Sicuramente quando si pensa al carciofo bisogna ricordare la fibra e la cinarina. La prima ci aiuta a gestire la fame (che sembra aumentare al diminuire delle temperature… ci avete fatto caso?) aumentando il senso di sazietà e a modulare l’assorbimento dei lipidi e dei carboidrati evitando cosi picchi glicemici. La cinarina, invece, è un composto che presenta numerose proprietà benefiche per il nostro organismo, tra cui quella diuretica e quella depurativa, specialmente per il fegato. Grazie a queste sue proprietà in commercio esistono molte tisane depurative proprio a base di carciofo.

Il melograno

Il melograno è, ad oggi, indicato come super food, ovvero come un alimento dalle proprietà quasi miracolose ma, in realtà, valutando gli studi scientifici presenti in letteratura, possiamo confermare solo alcune delle proprietà che gli vengono attribuite. Questo frutto, infatti, presenta numerose vitamine e composti (come i tannini, in particolare la punicalagina) che gli garantiscono un elevato potere antiossidante. Come tutti i frutti rossi, inoltre, il melograno e anche il suo succo vengono consigliati proprio per ridurre l’effetto dei radicali liberi che, a lungo andare, provocano danni alle cellule e all’intero organismo. A questo particolare frutto sono attribuite anche altre proprietà ad esempio quella anti – ipertensiva, quella prebiotica e quella antimicrobica. L’attività prebiotica è estremamente importante in quanto i prebiotici fungono da nutrimento per il microbiota intestinale (la microflora intestinale) andando a migliorare l’equilibrio tra le popolazioni microbiche.

I cachi

Sicuramente i cachi sono tra i frutti più zuccherini presenti in natura, ma sono ricchi anche di sali minerali tra cui il potassio, il magnesio, il calcio e il sodio. Sono inoltre ricchi di beta carotene, licopene e xantine che contribuiscono ad aumentare il potere antiossidante di questo frutto. Hanno diverse funzioni come quella diuretica, quella protettiva nei confronti di numerosi organi e quella di favorire il transito intestinale proprio per la presenza di potassio.

Che dire quindi dell’autunno? Nietzsche diceva: “Ho notato che l’autunno è più una stagione dell’anima che della natura” e, effettivamente, è una stagione che porta con sé uno stato d’animo particolare. Spesso ci porta a voler trascorrere un po’ più tempo in casa, al caldo, viste le basse temperature esterne. Sicuramente questo ci può portare a ricercare alimenti un po’ più zuccherini come una sorta di “coccola”… ed ecco qui che la natura ci fornisce alimenti naturali come la zucca o i cachi che, con i loro zuccheri, ci consentono di appagare il nostro desiderio di dolce senza dover ricorrere a prodotti commerciali o alimenti confezionati.

Il consiglio? Consumate sempre alimenti freschi e di stagione… la natura ci fornisce sempre quello di cui abbiamo bisogno!

Buon autunno a tutti,

Dott.ssa Claudia Di Rosa

Leave your thought